Il Friuli-Venezia Giulia, incastonato tra mare, montagne e pianure, è il luogo ideale per gli appassionati di Stand Up Paddleboarding (SUP). Questa attività ha guadagnato una popolarità straordinaria negli ultimi anni, in quanto rappresenta un'occasione unica per immergersi nella natura, esercitare il proprio corpo e, soprattutto, liberare la mente. È più di uno sport: è un'esperienza che arricchisce, un'avventura che attende ad ogni remata.

Il Friuli, con i suoi paesaggi mozzafiato, si presta magnificamente al SUP. Immaginate di pagaiare sul Lago di Barcis, con le sue acque cristalline che riflettono le cime delle Dolomiti Friulane, o di esplorare il Fiume Noncello, tra acque calme e un ambiente naturale incantevole.

Il SUP in Friuli-Venezia Giulia non è solo per i professionisti. Con la crescente disponibilità di attrezzature user-friendly e scuole di SUP che offrono corsi diversificati, tutti possono godere di questa attività. Dal principiante che cerca un'esperienza rilassante sul lago, all'avventuriero che desidera navigare lungo i fiumi della regione, c'è qualcosa per ogni livello di abilità.

SUP a Grado, esplorazione della laguna con le sue isole e canali tranquilli Gruppo di persone che praticano SUP sul Lago di Fusine con vista sulle Alpi Giulie

SUP sui Laghi del Friuli

SUP al Lago di Barcis: Situato in provincia di Pordenone, è una meta incantevole per gli appassionati di SUP. Questo lago artificiale è noto per le sue acque di un colore particolare tra il verde e il celeste, circondate da maestose vette dolomitiche. Il lago è accessibile durante tutto l'anno, ma è importante considerare la stagione per la pianificazione della tua uscita a causa delle temperature rigide in inverno e più calde a primavera inoltrata. Dopo una giornata di pagaiata, puoi esplorare la Valcellina con una passeggiata lungo il lago o una piccola escursione lungo il Sentiero del Dint. Puoi facilmente accedere al Lago di Barcis dall'area di sosta per camperisti sulla sponda est.

SUP al Lago di Sauris: Un lago artificiale creato nel 1952, circondato da un paesaggio idilliaco di montagne ricoperte di boschi e acque di un colore verde smeraldo. Le sue acque calme lo rendono un luogo ideale per una vasta gamma di attività acquatiche, inclusi il windsurf e il SUP. Per chi ama il SUP, il Lago di Sauris offre un'esperienza unica, permettendo di esplorare le acque trasparenti e ammirare il paesaggio circostante, rilassante e coinvolgente. È un posto ideale per tutti, sia per chi cerca l'avventura sia per chi desidera momenti di tranquillità, permettendo ai praticanti di SUP di godere di una prospettiva unica sul paesaggio alpino.

SEI PRONTO PER L'AVVENTURA?

Unisciti a noi per un'esperienza di SUP emozionante e sicura!

PRENOTA ORA!
SUP al Lago di Fusine: Il Lago di Fusine, situato al confine con Austria e Slovenia, è composto da due laghi glaciali: Lago di Fusine Superiore e Lago di Fusine Inferiore. Questa zona è affascinante perché si trova ai piedi del massiccio del Mangart, una delle montagne più maestose delle Alpi Giulie. L'ambiente tranquillo del lago lo rende un luogo ideale per praticare SUP, permettendo di godere di viste incantevoli e di una natura incontaminata. La zona offre anche sentieri per escursioni e piccole strutture di ristoro, rendendola una destinazione perfetta per chi desidera combinare attività fisica e relax in un ambiente naturale unico.

SUP al Lago del Predil: Situato tra Tarvisio e Sella Nevea, questo lago glaciale è noto per le sue acque cristalline e i magnifici scorci sulle Alpi Giulie. Il lago può essere soggetto a venti forti a metà giornata, ma senza onde alte o correnti pericolose. Le rive del lago sono generalmente accessibili e conducono dolcemente all'acqua. Per i principianti, le acque calme e le rive sabbiose offrono un ambiente ideale per imparare, mentre i pagaiatori esperti possono godersi il paesaggio unico e la ricca storia del luogo. Ci sono diverse aree di parcheggio lungo il lago e varie passeggiate rilassanti o trekking verso le cime circostanti.

SUP al Lago di Cavazzo: Conosciuto anche come Lago dei Tre Comuni, è il più grande lago naturale del Friuli Venezia Giulia, immerso in un contesto incantevole. Il lago è un'ottima destinazione per gli amanti dello sport acquatico, inclusi canoa, windsurf e SUP. Questo lago offre un'atmosfera unica e magica, ideale per rilassarsi e godersi la natura mentre si pratica SUP. Le sue acque calme e piatte sono perfette sia per principianti che per esperti. Una volta arrivati, si può parcheggiare comodamente in un parcheggio vicino all'Hotel Ristorante Trilago, un punto di partenza ideale per la propria avventura in SUP. Il lago offre inoltre numerose altre attività, come passeggiate lungo le sue rive, escursioni e relax al sole.

Praticante di SUP sul Lago del Predil in Friuli Venezia Giulia con le Alpi sullo sfondo Escursione di SUP sul Fiume Tagliamento, caratterizzato da acque limpide e paesaggio naturale del Friuli

SUP sui Fiumi del Friuli

SUP sul Fiume Tagliamento: Il fiume Tagliamento, noto per la sua straordinaria bellezza e unicità in Europa, presenta una morfologia a canali intrecciati, con un letto ghiaioso ampio e numerosi canali d'acqua che si intrecciano lungo il suo percorso. Queste caratteristiche rendono il Tagliamento un fiume vario in termini di portata d'acqua e correnti, offrendo paesaggi suggestivi e unici. Per i paddler meno esperti, è consigliato praticare il SUP nella zona della bassa friulana del fiume, dove il Tagliamento diventa più tranquillo e accessibile. Invece, per i praticanti più esperti, le zone di Arta Terme e dell'alta provincia di Udine offrono tratti più selvaggi e stimolanti. Il fiume Tagliamento, con il suo ecosistema fluviale unico e la sua dinamica naturale, è anche oggetto di studio e apprezzamento da parte di università e istituti di ricerca di tutto il mondo, rendendolo non solo un luogo ideale per la pratica di sport acquatici, ma anche un importante sito di interesse ecologico e naturale.

SUP sul Fiume Noncello: Il Fiume Noncello a Pordenone offre un angolo tranquillo e sereno, perfetto per chi desidera esplorare la natura attraverso il SUP, immerso in un ambiente naturale ma vicino alla città. Questo fiume, lungo 15 km, è caratterizzato da una portata e temperatura costanti per tutto l'anno e, grazie alla sua limitata corrente, può essere percorso in SUP sia in discesa che in risalita senza difficoltà tecniche. La zona del Noncello è stata recentemente oggetto di un progetto di valorizzazione, mirato a salvaguardare il paesaggio fluviale e a promuovere il fiume come attrazione culturale. Molto consigliato il percorso dall’imbarcadero Marcolin a Vallenoncello.

SEI PRONTO PER L'AVVENTURA?

Unisciti a noi per un'esperienza di SUP emozionante e sicura!

PRENOTA ORA!
SUP sul Fiume Natisone: Situato nella parte est del Friuli al confine con la Slovenia, è caratterizzato da un flusso d'acqua relativamente tranquillo. Questo lo rende particolarmente adatto per i principianti del SUP. Il tratto del fiume che scorre a Cividale, passando tra laghi e grotte fino al centro della città, è particolarmente spettacolare e consigliato. Durante questo percorso si possono ammirare bellissimi paesaggi. Inoltre, è possibile esplorare la forra del Natisone e la natura circostante. Il percorso consigliato inizia dalla spiaggia di Purgessimo e arriva alla spiaggia di Brossana sul Greto del Natisone.

SUP sul Fiume Stella: L'escursione in SUP sul fiume Stella è un'attività molto apprezzata per chi ama la natura incontaminata e la tranquillità. La Riserva Naturale delle Foci del Fiume Stella, accessibile solo via acqua, offre un ecosistema unico e un vero paradiso per il birdwatching. Qui, gli amanti del SUP possono navigare tra i canali nascosti fra i canneti, immersi in un ambiente naturale eccezionale. Quest'area è ideale per coloro che desiderano esplorare la riserva a proprio ritmo, offrendo la possibilità di combinare l'escursione in SUP con percorsi ciclabili per scoprire le bellezze naturalistiche, culturali e gastronomiche dell'entroterra.

SUP sul Fiume Isonzo: Fare SUP attorno alla Riserva Naturale Foce dell'Isonzo è un'esperienza unica per gli amanti della natura. È un'area protetta con una ricca biodiversità, specialmente uccelli, che può essere esplorata in SUP in modo rispettoso. Il percorso è lungo circa 13 km e offre un misto di ambienti tra fiume, mare e laguna, richiedendo però attenzione per evitare barche e reti da pesca subacquee. L'area offre diverse opportunità di osservazione della fauna selvatica e percorsi naturalistici.

Panorama sereno del SUP lungo il corso tranquillo del Fiume Noncello a Pordenone Avventura di SUP nella Riserva Naturale Foci del Fiume Stella, habitat ricco di biodiversità

SUP sul Mare del Friuli

SUP a Grado: Grado, conosciuta come l'Isola del Sole per la sua spiaggia esposta a sud e il suo clima piacevole, è un paradiso per gli sport acquatici. Praticare SUP a Grado, nella laguna e lungo le sue spiagge, offre un'esperienza unica sia per principianti che per esperti. Uno dei tour più affascinanti parte dall'Hotel Oche Selvatiche, percorrendo un itinerario di circa 10 km attorno alla Valle Panera e all'isola monastero di Barbana. Questo percorso permette di esplorare le bellezze naturali della laguna, con i suoi canali solitari e le piccole isole, offrendo un'immersione completa nella natura incontaminata e tranquilla della zona.

SUP a Trieste: Praticare SUP a Trieste offre un'esperienza unica, grazie alla sua posizione tra il mare Adriatico e le Alpi Giulie. Le condizioni del mare a Trieste sono generalmente calme durante la maggior parte dell'anno, fatta eccezione per l'inverno quando i venti del nord-est possono essere piuttosto forti. Tuttavia, quando il vento non è forte, Trieste diventa un luogo ideale per il SUP, offrendo paesaggi verdi e montagnosi che di solito si trovano solo in aree remote. Considera però che è vietato fare paddleboarding nel porto di Trieste o nelle sue immediate vicinanze.

SUP a Duino: Duino offre un'esperienza di SUP suggestiva e immersiva nella natura, all'interno della Riserva Naturale Falesie di Duino, dove si può godere della vista mozzafiato delle bianche scogliere che separano il golfo di Sistiana dal Castello di Duino. Qui il SUP è adatto sia a esperti che a principianti, con la possibilità di avvistare anche i delfini. È consigliato partire dal Villaggio del Pescatore per esplorare la riserva fino alla Rocca della Dama Bianca.

PRENOTA ORA LA TUA ESPERIENZA DI SUP !
LA GUIDA ESPERTA TI RISPONDERÀ IN MENO DI 24 ORE