Il Lago di Cornino è il luogo ideale per chi ama le gite fuori porta totalmente immersi nella natura. Questo posto incantevole si trova a Forgaria nel Friuli, in provincia di Udine, ed è nel cuore di una riserva naturale ricca di vegetazione e di specie animali.

Il Lago di Cornino si è formato circa 10000 di anni fa durante il ritiro dei ghiacci. Nel corso degli anni, poi, numerose frane hanno regalato al territorio la morfologia che vediamo oggi. Una di queste frane ha dato vita ad un alto cordone esterno con una zona di depressione, molto bassa rispetto al Fiume Tagliamento (definito il "re dei fiumi alpini"). In questa depressione si riversano le acque della falda freatica della Piana di Osoppo.

Si tratta di uno specchio d’acqua poco più grande di 140 metri di lunghezza con una profondità 8 metri. Non ha né emissari né immissari eppure resta un luogo da visitare per la particolarità delle sue acque. Una serie di sorgenti provenienti dal fenomeno carsico delle falde, infatti, diluiscono l’acqua proveniente dal Tagliamento. Questo fa sì che, pur non essendo direttamente collegata ai corsi dei fiumi, la circolazione dell’acque del lago resti viva, tanto da donargli un aspetto limpido e cristallino, un vero e proprio bacino paradisiaco all’interno della riserva naturale. Un altro aspetto che rende particolarmente interessante questo piccolo lago è la temperatura delle sue acque che resta sempre costante e oscilla tra i 9 e gli 11 gradi.

Gli amanti dei paesaggi alpini e della natura incontaminata non potranno fare a meno di visitare questo piccolo mondo, attraverso delle rigeneranti passeggiate. La vita faunistica all’interno del lago, invece, è molto scarsa in quanto si tratta di un lago oligotrofico, cioè povero di sostanze nutritive proprio per le sue naturali caratteristiche. Di rilievo resta però la presenza del Gambero di Fiume.



Riserva Naturale del Lago di Cornino Riserva Naturale del Lago di Cornino Riserva Naturale del Lago di Cornino Riserva Naturale del Lago di Cornino Riserva Naturale del Lago di Cornino Riserva Naturale del Lago di Cornino Riserva Naturale del Lago di Cornino Riserva Naturale del Lago di Cornino Riserva Naturale del Lago di Cornino




Attorno alla cornice del lago sarà quindi interessante fare delle escursioni seguendo un percorso già tracciato. Il sentiero del lago permette di raggiungerne la conca attraverso una scala di metallo. Punto privilegiato per osservare la vegetazione all’interno del lago, avendo attorno tutta la flora montana fatta di scotano, terebinto e leccio. Sarà possibile anche fare delle soste ristoratrici grazie alla presenza di aree con panche e tavolini.

La zona della riserva naturale conserva un aspetto selvaggio. Aspre pareti rocciose, e l’intera morfologia disegnata dalle frane che raggiungono il greto del Tagliamento, rendono questa zona meta di turismo per gli amanti delle gite fuori porta. Interessante anche per i ragazzi in età scolare che potranno passare una giornata a stretto contatto con la natura, respirando aria non contaminata e potendo godere di una lezione divertendosi.

Molto interessante per i ragazzi e le famiglie che decidono di fare una gita al Lago di Cornino è la scoperta del Grifone. In un certo senso è diventato il protagonista della riserva naturale ed attira quotidianamente i visitatori. Dagli anni Ottanta, infatti, è nato il progetto di conservazione del Grifone, uno dei più grandi e maestosi avvoltoi europei, che ha dato vita qui ad una colonia nidificante. È una specie che, purtroppo, in quasi tutta Italia si è estinta ma, in questa cornice, è invece riuscita a ripopolarsi conservando la specie. Un uccello molto affascinante perché nel tempo è stato protagonista di racconti e leggende mitologici.






Insomma, la Riserva Naturale del Lago di Cornino a Forgaria del Friuli, è uno spettacolo naturale di flora e fauna selvatica al quale è impossibile sottrarsi. Vi ricordiamo l'evento del "Natale Subacqueo", che ogni anno affascina i visitatori: un evento unico per la sua suggestione e particolarità. La sera del 24 dicembre i sub friulani si immergono nelle azzurre acque, per far “nascere” dai fondali la statua del bambin Gesù e posizionarla al centro del lago, insieme a tutte le altre statue del presepe.



Escursioni e camminate

SENTIERO DEL LAGO
Tempo di percorrenza: 40 minuti
Inizio e arrivo: Centro Visite della Riserva
Lunghezza: 1,48 Km


SENTIERO DEL LAGO E DELLA VEGETAZIONE
Tempo di percorrenza: 50 minuti
Inizio e arrivo: Centro Visite della Riserva
Lunghezza: 1,54 Km


SENTIERO SOMPCORNINO-LEDRANIA-PEONIS
Tempo di percorrenza: 2 ore e mezza
Inizio: abitato di Sompcornino (comune di Forgaria nel Friuli)
Arrivo: abitato di Peonis (comune di Trasaghis)
Lunghezza: 5 km




Informazioni utili per le visite

  • +39 0427 808526 - [email protected]
  • L’ingresso alla Riserva Naturale e al Lago di Cornino sono gratuiti.
  • Vi è la possibilità di organizzare delle visite guidate, in gruppi da 15 a 25 persone, ma solo su prenotazione (almeno 3 giorni prima della visita).
  • Il centro visite è accessibile anche a persone con disabilità.
  • Nell’area sono presenti due aree parcheggio.







Lago di Cornino ... come arrivarci?




Stiamo realizzando la GUIDA più COMPLETA della Val d'Arzino.
Piena di informazioni e totalmente GRATUITA!